Contributo della signora Giovanna Palmiotta del sito Eventi e Stile 

IL MENU'

Menù di nozzeAnche in questo caso, il consiglio e’ sempre lo stesso. Preferite professionisti di comprovata esperienza (magari restringendo gli inviti solo a persone veramente vicine a voi sposi per contenere i costi), ma non lesinate sulla qualita’ dei vari servizi.
A tale proposito, soprattutto con l’ingresso dell’euro, in moltissime zone d’Italia i prezzi dei pranzi di nozze sono lievitati enormemente.
Mediamente un pranzo di nozze al nord costa dagli 80 euro a salire, fino ad arrivare ai 120-130 nei casi di location piu’ richieste.
Al centro si parte dai 90 euro fino  a 140, e al sud si parte dai 100 euro (che sono veramente il minimo) per arrivare ai 170 euro a persona, se si opta per location super richieste o per menu’ che comprendano anche buffett di frutta e dolci.
Con queste premesse spesso gli sposi ed i genitori  devono lavorare e risparmiare anni interi per affrontare un matrimonio o in tanti casi richiedere un prestito in banca per affrontare il tutto.

 

Pubblicità


Detto da una w.p .puo’ risultare insolito, ma io sconsiglio vivamente entrambe le soluzioni, e per diversi motivi. Innanzitutto la festa del proprio matrimonio dev’essere  il piacere di rendere partecipi persone vicine agli sposi di un momento irripetibile, poi non deve far sentire in alcun modo obbligati gli invitati ad una spesa eccessiva data da abbigliamento e regalo.
Pertanto in qualsiasi caso, che siate del nord, del centro o del sud, scegliete location, abiti da cerimonia e numero di invitati in sintonia con cio’ che voi siete nella vita di tutti i giorni.
Vivere un matrimonio principesco, e ritrovarsi sotto anni di rate di mutuo e’ il peggior modo nel quale partire per una vita di coppia.
Menù di nozzeE sappiate anche che un matrimonio contenuto non necessariamente significa un matrimonio sotto tono, e quindi anche un ottimo cocktail con taglio della torta e confetti, se organizzato con classe sara’ pienamente apprezzato.
Anche in questo caso, rivolgersi ad una wedding planner puo’ servire a realizzare con  idee belle, ma contenute nei costi, un matrimonio in cui nulla manchi.
Se si opta per il pranzo di nozze, ricordate che per gli invitati puo’ risultare pesante essere seduti a tavola per interminabili ore.
Pertanto bene ad aperitivi a buffett. A tavola antipasti, due primi, due secondi (pesce e carne o se se ne vuole fare uno solo dare sempre l’alternativa ) e poi frutta e dolci a buffet avendo cura che ci siano aree attrezzate per chi non ama stare in piedi, e servite per chi, soprattutto gli anziani, non ama servirsi da  solo.
In qualsiasi caso, preoccupatevi che il menu’ non sia monotematico, tutto a base di pesce o di carne, e che offra delle alternative a chi non tollera determinati cibi.
Sono sempre di  piu’ infatti  le location attente, che offrono menu’ per  soggetti intolleranti a vari alimenti. 
 
Particolare molto importante a cui gli sposi spesso non danno peso e’ quello di assicurarsi che qualsiasi location, anche se il matrimonio si svolge in estate, sia in grado, in caso di pioggia o di vento forte, di garantire all’interno della stessa, spazi  che possano ospitare tranquillamente e comodamente tutti gli invitati.

Nella scelta della location, preoccupatevi anche di pensare alla tipologia dei vostri ospiti.
Se infatti ci sono molte persone anziane, escludete (a meno che la location non abbia l’ascensore interno) tutte quelle sale che hanno scale interminabili, anche se molto scenografiche.
Non vorrete rischiare il giorno del vostro matrimonio, che il nonno abbia un malore per i gradini fatti, o che l’amica con passeggino al seguito decida di aspettare ai piedi della scalinata la fine della festa.
A proposito e’ altamente sconsigliabile portare bimbi eccessivamente piccoli ad un ricevimento.

Il taglio della tortaI TEMPI DEL RICEVIMENTO

I tempi ed i modi di ricevere variano da regione a regione.
Pertanto al centro nord i matrimoni  sono piuttosto brevi e quindi se gli sposi arrivano in sala intorno alle 13,30 – 14,00 il ricevimento presumibilmente terminera’ entro le 18,00 -  19,00  mentre al centro sud i ricevimenti che hanno inizio intorno alle 14,00 possono terminare anche intorno alle 22,00 ed oltre.
Se poi si tratta di cene, spesso si costringono gli ospiti,  loro malgrado, a mangiare la torta intorno alle 2 di notte.
Anche in questo caso,  gli sposi attenti non devono dimenticare mai che  la propria festa non dev’essere una punizione per gli invitati.
Pertanto, se si decide per il pranzo, buona norma sara’, oltre a quella di arrivare in sala in tempi ragionevoli,  far sì che il taglio della torta sia fissato massimo per le 19,00, dando poi la possibilita’ a chi desidera rientrare, di poterlo fare con serenita’ ed a chi desidera intrattenersi per ballare, di farlo senza pregiudicare le sorti di chi invece non ne sente la necessita’.
Il primo ballo degli sposiA tale proposito, sempre da invitata ad un matrimonio, ricordo che alle 20,00 quando si credeva  si stesse aspettando solo il taglio della torta, e’ stato allestito un buffet di dolci per gli amici degli sposi non presenti al pranzo ed il taglio della torta e’ slittato alle 22,00, con disappunto di molti invitati che, come la sottoscritta, erano ormai piu’ che stanchi dell’intera giornata.
Anche in questo caso, se si desidera ospitare per il taglio della torta amici che non hanno partecipato al pranzo, ospitateli per il solo taglio della torta.
Poi, come detto precedentemente, si puo’ allestire uno spazio per ballare, o si puo’ terminare la serata in discoteca con i soli amici.
Tutto va bene,  ma mi sento ancora una volta di sottolineare che un matrimonio ben riuscito e’ quello in cui sui volti degli ospiti si legga soddisfazione e non sopportazione.

UNA CURIOSITA' SUL MATRIMONIO
Nell'antichità il bouquet era formato da fiori ed erbe profumate e serviva ad allontanare gli spiriti maligni.
Ancora oggi , per augurio, è la suocera che lo regala alla nuora.

Il prossimo argomento sara’: la scelta del colore come filo conduttore – la scelta del tema – tableau de mariage

Le immagini e l'idea di questa particolare realizzazione sono un copyright (c) di Giovanna Palmiotta

E' proibita la riproduzione per scopi commerciali.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Acconsento al trattamento dei miei dati, come da Informativa sulla privacy

Link consigliati

Calendario Fiere

Giugno 2018
L M M G V S D
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1