The Knitter's Hand Book

E' innegabile dire che dopo la crisi degli anni '90 in cui la maglia lavorata a mano (in francese Tricot ed in inglese Knitting) da qualche stagione sta riprendendo vita e quasi tutte le griffe più note hanno presentato sulle passerelle capi a maglia e all'uncinetto realizzati a mano: berretti, poncho, maglioni, cardigan, guanti, calzettoni e persino borse apparentemente tricottate in casa.
Sembra di essere tornati ai tempi dei golfoni lavorati a grosse coste irlandesi, oggi utilizzati anche per le occasioni più eleganti.
Vi è una vera e propria esplosione della moda di realizzare capi a mano.
In Italia, nascono club ed associazioni dove si tengono corsi per lavorare a maglia, si aprono Tricot-Cafè dove si può prendere un tè, piacevolmente conversando con le amiche e lavorare al "gilerino" che si è visto sulla rivista super fashion.
Uno dei primi è sicuramente Un filo di negozio a Carate Brianza (MI) , con la supervisione attenta e competente della signora Maria Luisa De Angeli.
Quest'ultimo non è un fenomeno prettamente italiano, ma proviene dagli Stati Uniti. E' famoso il Knit New York Cafè locale di Miriam Maltagliati (307 E 14th) e la catena di Stitch'n' Bitch dell'americana Debbie Stoller  che ha intuito un pò di tempo fa, il ritorno della maglia, ha pubblicato "The Knitter's Handbook" (solo in inglese, ma reperibile nella sezione libri in inglese del portale Amazon). ed ha organizzato addirittura una rete di club dove le signore si scambiano trucchi e consigli, facendo lavorare oltre che le mani, la bocca facendo del sano gossip. (in Italia il sito è Motivi a Maglia)

Pubblicità

Non a caso si sono viste sui giornali di moda le foto di dive come Winona Ryder, Cameron Diaz, Hilary Swank, e Julianne Moore e delle modelle più glamour che lavorano a maglia negli intervalli tra una scena e l'altra o nei backstage delle sfilate. Tutto perché il lavoro a maglia aiuta la concentrazione ed è una buona tecnica antistress. Julia Roberts sta preparando il suo ritorno sugli schermi, con un film auto-prodotto 'The Friday Night Knitting Club' che parla proprio di questa passione.
Copertina libro Zen and the art of knittingAnche i libri americani trattano l'argomento: è in libreria il volume Lo zen e l'arte di fare la maglia: legami tra la maglia, la spritualità e creatività (Zen and the Art of Knitting) della canadese Bernadette Murphy (purtroppo solo in inglese ma reperibile nella sezione libri in inglese del portale Amazon).
Da noi sono numerosissimi i libri che trattano l'argomento maglia: potete vederli ed acquistarli on-line nella nostra pagina dei libri.
Copertina libro real men knitAnche gli uomini hanno scoperto la maglia: persino un omaccione come Russell Crowe è stato visto sferruzzare, per calmare il suo carattere non propriamente tranquillo; ma non è una novità se ricordiamo l'italianissimo Missoni che ha fatto della maglia il suo cavallo di battaglia e l'americano Kaffe Fassett che insieme al collega Brandon Mably sfornano modelli e suggestioni in maglia dalle mille fogge e colori.
Anche loro hanno partecipato alla realizzazione del video che riporta l'esperienza di numerosi uomini super-machi che mostrano la loro produzione in lana.
Se volete vedere un anteprima di questo video potete connettervi a questo sito.
Anche Yarn Boy è un uomo e dice che per mestiere fa lo scrittore, ma "fa la maglia" per preservare la sua sanità.... e fa anche delle cose carine!!!
Naturalmente anche la rete è una fonte inesauribile di idee ed ora anche noi di Hobbydonna speriamo di dare il nostro piccolo contributo "per la causa".

Ecco i siti esteri che secondo noi sono tra i più interessanti.

http://www.knitty.com/
http://www.yarnharlot.ca/
http://www.castoff.info/
http://www.knittingfever.com/
http://www.microrevolt.org/
http://www.knittinghelp.com/

In Italia ci si sta muovendo: è nato da poco il sito do-knit-yourself organizzato dalla NABA (Nuova Accademia di Belle Arti) che si è attivata con un programma per il rilancio della maglia a mano: gli incontri organizzati presso la Triennale di Milano alla Bovisa ed una serie di interessante iniziative culturali.
Anche la Dj Pina di Radio Deejay è un amante della maglia e ne parla spesso nella sua trasmissione del pomeriggio "Pinocchio" .

Per quanto riguarda i siti italiani invece potreste trovare interessanti:
Coats Cucirini
Con le Mani
Do Knit Yourself 
Ferri & Gomitoli
Lane Mondial
Motivi a Maglia
Un Mondo fatto a Mano
Un filo di

La maglia quindi è diventata fenomeno di costume ed anche gli psicologi ne decantano le proprietà terapeutiche: è importante "usare le mani" per poter liberare la testa e combattere stress ed ansietà.
Inoltre aiuta la socializzazione, mentre si lavora a maglia si può chiacchierare con le amiche o con i famigliari o tenersi informati ascoltando radio o televisione, combatte la depressione e la solitudine.

Quindi bando alle ciance, correte subito ad acquistare un bel gomitolo colorato, due ferri e con la nostra scuola di maglia e le nostre proposte sempre alla moda, iniziate una nuova avventura.

Le immagini e l'idea di questa particolare realizzazione sono un copyright (c) di Hobbydonna.it

E' proibita la riproduzione per scopi commerciali.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Acconsento al trattamento dei miei dati, come da Informativa sulla privacy

Link consigliati

Calendario Fiere

Ottobre 2018
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4