Ottobre è un mese in cui si raccolgono molte verdure e frutta dall'orto ed in giardino ci sono da interrare i bulbi di tulipani, crochi, gigli e giacinti.
I consigli che troverai in questa rubrica di informazione sono offerti dall'Editoriale Campi che pubblica l'Almanacco Barbanera, dal 1762 il più celebre almanacco d'Italia.

Piantare i roseti

photo credit: www.bgfermer.bg

Attività da fare durante la Luna Crescente dal 1 e al 4 e dal 20 al 31 Ottobre

Lavori da fare nell'Orto

Per chi vive nelle zone costiere e nelle regioni del sud è tempo di seminare le fave interrando 3-4 semi nella stessa buchetta, distante l’una dall’altra 50 cm su ogni lato, alla profondità di 6-7 cm. Incartate i cardi per proteggerli dal freddo, per imbianchirli e renderli così più teneri e dolci.

Lavori da fare in Giardino e sul Balcone

Piantate i nuovi rosai, i garofanini dei poeti e interrate i bulbi a fioritura tardo invernale o primaverile. In semenzaio piantate ciclamini, primule, calendule e alisso.

Pubblicità

Attività da fare durante la Luna Calante dal 6 al 18 Ottobre

Lavori da fare nell'Orto

Piantate la carciofaia mettendo a dimora stecchi già radicati o parti della radice – chiamate ovoli – e lavorate bene il terreno. L’impianto dura dai 3 ai 10 anni. Seminate la rucola. 

Lavori da fare in Giardino e sul Balcone

Interrate i bulbi di tulipani, crochi, gigli e giacinti. Mettete l’acqua e i bulbi di giacinti negli speciali vasi che tengono il bulbo sollevato e collocateli al buio. Fioriranno a Natale.

 

Interrare i bulbi

photo credit: garden.nutraslimhca.com

Lavori da fare in Cantina

Per evitare che il vino abbia un sapore legnoso, scartate i raspi alla pigiatura e, per ottenerlo limpido, fate fermentare in Luna crescente.

Nel cestino del mese

Dall'Orto

Bietole, carote, cavolfiori, cavoli broccolo, cavoli cappuccio, cavoli verza, cicorie, cipolle, fagioli, fagiolini, finocchi, indivie, lattughe, melanzane, peperoni, piselli, pomodori, porri, radicchi rossi, rape, ravanelli, rucola, sedani, spinaci, valerianella e zucche.

Aromi

Basilico, maggiorana, peperoncino, prezzemolo, rosmarino e salvia.

Dal Frutteto

Cachi, castagne, fichi, limoni, clementine, mandarini, mandorle, melagrane, mele, mele cotogne, noci, nocciole, pere, pompelmi e uva.

Frutti in vaso


Le mele dell’azzeruolo

Difeso da grosse spine, il Crataegus azzarolus ha frutti simili a piccole mele, rosse o giallo chiaro, secondo la varietà. Molto ornamentali, maturano ora e si mangiano come le ciliegie, oppure sciroppati. Pianta poco esigente, non ama i venti freddi e chiede un vaso capiente con terriccio sostanzioso, rinfrescato da regolari irrigazioni. Non si pota, ma si eliminano i rami morti o non ben formati.

Crataegus azzarolus

photo credit: www.eggert-baumschulen.de

Se ti interessano questi argomenti e vuoi saperne di più, leggi alcuni libri che parlano di coltivazione di fiori nei giardini e sul balcone.

Le immagini ed i testi sono un copyright (c) di Hobbydonna.it.
E' proibita la riproduzione per scopi commerciali.

Salva

Salva

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Acconsento al trattamento dei miei dati, come da Informativa sulla privacy

Link consigliati

Calendario Fiere

Settembre 2018
L M M G V S D
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30