Portariviste decorato con fiori di feltro

 
Questo progetto di portariviste recuperato in un mercatino e decorato con fiori realizzati in feltro ad acqua, è stato gentilmente offerto da Olivia Lambertini.

Il progetto si divide in due parti

PARTE PRIMA

MATERIALE

- Portariviste reperito in un mercatino
- Carta abrasiva grana fine per legno
- Colore acrilico bianco
- Pennello larghezza media

Pubblicità

ESECUZIONE

Dopo aver accuratamente ripulito il portariviste, occorre carteggiarlo leggermente per togliere eventuali dislivelli nel legno. Si stendono poi 3 mani di acrilico bianco, attendendo una perfetta asciugatura tra una mano e l’altra. In fine si stende una mano di vernice satinata all’acqua per decoupage allo scopo di proteggere il legno ed evitare che si sporchi.

Portariviste decorato con fiori di feltro      Portariviste decorato con fiori di feltro

PARTE SECONDA

Portariviste decorato con fiori di feltroMATERIALE

- 30 gr. di lana cardata di colore giallo
- 50 gr. di lana cardata bianca
- 50 gr. di lana  viola
- 2 fogli di 1,5 m cadauno di plastica a bolle
- 60gr di lana cardata verde scuro
- 1 stuoino
- Acqua calda
- Sapone di Marsiglia
- Spazzola per capelli
- Una coppetta
- 1 asciugamano
- 1 bastoncino di legno
- 1 flaconcino di Attak


TECNICA UTILIZZATA
Feltro piatto e prefeltro ad acqua.


ESECUZIONE

Esecuzione del feltro piatto 
 

Portariviste decorato con fiori di feltro    Portariviste decorato con fiori di feltro 

 

Stendere ,sopra la plastica a bolle dalla parte delle bolle,  la lana cardata verde, circa 40 gr., in fiocchetti sottili e leggermente  sovrapposti in due strati, uno verticale ed uno orizzontale, bagnare con acqua calda in cui avrete sciolto del sapone di Marsiglia( la quantità corretta del sapone la potete verificare immergendo due dita nell’acqua : se le vostre dita scivoleranno agevolmente, il preparato è pronto).Coprite il tutto con l’altro pezzo di plastica ed iniziate a massaggiare delicatamente per fare uscire l’aria. Dopo qualche minuto massaggiate sempre più vigorosamente, per circa 5 minuti. A questo punto arrotolate il vostro lavoro avvolgendolo ulteriormente in un grande asciugamano e rollate da tutti e 4 i lati per 5 minuti per parte. Togliete la plastica superiore, ripetete il procedimento per altri 5 minuti. A questo punto, potete strizzare delicatamente il lavoro, bagnarlo con altra acqua calda e passarlo in un asciugamano asciutto,  arrotolate e rollate con molta energia, sempre da tutti e 4 i lati. Vedrete che, rapidamente il lavoro si compatterà,quando, tirando in diagonale, non sarà più elastico, il feltro è pronto .Questo feltro verde ci servirà per ricavare le foglie che otterrete ritagliandole dal feltro in varie misure.
A questo punto, stendete su uno stuoino la rimanente lana verde, arrotolata delicatamente per darle la forma di un bastone, bagnatela con il nostro solito preparato, ed iniziate a lavorarla in senso rotatorio, affinchè mantenga la forma di un bastone. Poiché ve ne serviranno circa due metri,ricordate di lasciare sempre un ciuffo di lana asciutta ad una estremità,cosi potrete aggiungere lana fino alla lunghezza desiderata. Quando inizia a prendere consistenza, lavoratela con sempre maggiore energia ed infine passatela nell’asciugamano fino a raggiungere la consistenza voluta. Questa preparazione ci servirà per creare i rami.  

 

 Portariviste decorato con fiori di feltro       Portariviste decorato con fiori di feltro

 
Esecuzione del prefeltro 
 

Stendete, sempre sulla plastica a bolle, la lana dei vari colori, gialla,bianca e viola .Vi consiglio di stenderla in un pezzo unico, cosi, lavorandola, alcune fibre si mischieranno ed avrete delle sfumature .Seguite lo stesso procedimento iniziale del feltro piatto, solo che, dovrete solo massaggiare la lana coperta dalla plastica a bolle per pochi minuti, senza arrotolarla: Vi dovete fermare quando il vostro lavoro diventa compatto, cioè quando potete prenderlo in mano, strizzarlo delicatamente, ma non è ancora definitivamente infeltrito. Il  prefeltro è un processo delicato, il punto giusto si individua con l’esperienza, comunque l’importante è che abbia le caratteristiche che vi ho descritto .Lasciatelo asciugare, prima di utilizzarlo .Ci servirà per la creazione dei fiori. 

 

 Portariviste decorato con fiori di feltro     Portariviste decorato con fiori di feltro

 
Esecuzione dei fiori 
 

Dal prefeltro che abbiamo preparato, ritagliate dei quadrati e dei cerchi molto irregolari, sovrapponeteli a vostro piacimento in 2 o 3 strati, bagnateli con il nostro preparato, sempre mi raccomando acqua calda,strizzateli un pò, mettete al centro il bastoncino di legno ed iniziate a rotolare il bastoncino tra le mani, in alto, avendo cura di massaggiare spesso i vari pezzi con sapone per evitare che si attacchino l’uno all’altro. Rullate il più velocemente possibile fino a quando vedrete che i vostri fiori acquistano consistenza. Sciacquate sempre con acqua tiepida e qualche goccia di aceto.
Ora avete tutti gli elementi pronti, li potete disporre sul nostro portariviste secondo il vostro gusto e la vostra creatività.
Per attaccare i vari componenti io ho usato dell’Attak trasparente.

 

Portariviste decorato con fiori di feltro      Portariviste decorato con fiori di feltro     Portariviste decorato con fiori di feltro 

 

Portariviste decorato con fiori di feltro     Portariviste decorato con fiori di feltro     Portariviste decorato con fiori di feltro 

Le immagini e l'idea di questa particolare realizzazione sono un copyright (c) di Olivia Lambertini

E' proibita la riproduzione per scopi commerciali.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Iscrivendoti alla newsletter di Hobbydonna rimarrai aggiornata su tutte le nostre novità!
Non ti invieremo MAI spam... garantito!
I agree with the Privacy policy

Link consigliati

Calendario Fiere

Giugno 2019
L M M G V S D
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30