Questo progetto e le notizie riportate sono state gentilmente offerte da Ines, la creatrice del sito:

Image

 

Purtroppo qui lo spazio non mi permette di raccontare tutta la storia del mosaico, magari lo farò in un'altra occasione.
Esistono vari tipi di mosaico, eseguiti con materiali diversi:
1) Mosaico classico: con le tessere vitree, che possono essere rettangolari e con un certo spessore (foto 1) o quadrate molto più sottili (foto 2).

Pubblicità

 

progetto mosaico
foto 1
   
progetto mosaico
foto 2

 

Queste tessere possono essere utilizzate come sono o tagliate nella forma desiderata con una pinza apposita (foto 3).

 

progetto mosaico
foto 3
progetto mosaico
2) Mosaico creativo: con vari materiali che spaziano dai sassi, ai pezzi di vecchi piatti o altro, al legno leggero (balsa), e a tutto quello che detta la fantasia. Io personalmente faccio molti lavori con il materiale di recupero, e vi assicuro che si possono fare davvero belle cosette e a costi modici. In quest'occasione useremo proprio del materiale di recupero.

 

progetto mosaico


Ecco le spiegazioni per realizzare questo mosaico:


MATERIALE

- Vecchie piastrelle, piatti rovinati, tazzine
- Colla vinilica (se usate vetro trasparente usare silicone)
- Cemento in polvere
- Malta per fughe (bianca)
- Un martello
- Uno straccio
- Una paletta da muratori o un coltello senza denti


ESECUZIONE

Per cominciare vi consiglio di provare su oggetti con superficie piana e magari con bordi rialzati, e naturalmente di poco valore. Recuperato il materiale da utilizzare, mettetelo in mezzo ad uno straccio e con un martello cercate di farne tanti pezzetti, non troppo piccoli! (foto 4)

 

progetto mosaico
foto 4

 

Iniziate con il prepararvi le misure in un foglio, così da farvi il disegno che volete riprodurre, per cominciare fate disegni semplici. Pulite la superficie dove lavorerete con un po' di alcool, poi passate una mano di colla vinilica e lasciatela asciugare. Riportate il disegno e seguendo le linee ricoprite con la colla piccole superfici, ora, iniziando dall'interno verso l'esterno potete mettere le vostre tesserine. Una raccomandazione, le tessere cercate di non metterle troppo lineari, ma sfasate cioè come nelle foto 5a/b/c, e non tutte attaccate ma lasciate uno piccolo spazio (1 o 2 mm).

progetto mosaico
foto 5a
progetto mosaico
foto 5b
progetto mosaico
foto 5c

Dopo che avete "posato" tutte le tesserine e completato il mosaico, lasciate che si asciughi bene, anche per un paio di giorni.
A questo punto preparate la malta (seguite attentamente le istruzioni), se il lavoro non è molto grande preparatene a sufficienza e magari un po' di più (ragazze dovrete andare a occhio!) altrimenti fatene un po' alla volta perché si solidifica subito!
Cercate di farla penetrare in tutte le fessure, battendo leggermente sul vassoio, e se ci fossero ancora fessure, mettine ancora, non ci devono essere buchi tra una tessera e l'altra! (foto 6)
Aspettate 5/10 minuti, poi con una spugna passate sul lavoro più volte, fino a togliere tutta la malta in più! (foto 7)

progetto mosaico
foto 6
progetto mosaico
foto 7

Questa tecnica è valida per tutti i materiali (ad esclusione della balsa e legno per cui viene utilizzato solo la colla), cambia solo il collante.

Le immagini e l'idea di questa particolare realizzazione sono un copyright (c) di Ines

E' proibita la riproduzione per scopi commerciali.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Iscrivendoti alla newsletter di Hobbydonna rimarrai aggiornata su tutte le nostre novità!
Non ti invieremo MAI spam... garantito!
I agree with the Privacy policy

Link consigliati

Calendario Fiere

Ottobre 2019
L M M G V S D
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3