La Befanaphoto credit: www.leccenews24.it

LE ORIGINI

Le origini della festa della Befana sono antichissime e si possono riferire alle celebrazioni pagane che, dopo il solstizio d' inverno, festeggiavano la morte e la rinascita della natura, personificata nella figura femminile di Madre Natura.
La figura della vecchia viene quindi considerata la rappresentazione femminile dell'anno vecchio, pronta a sacrificarsi per far rinascere un nuovo periodo di prosperità; di qui, probalilmente, l’'usanza di bruciare un fantoccio di sembianze femminili vestito di stracci, a titolo di buon auspicio per l’'anno nuovo.

 La Befana

 photo credit: www.travelemiliaromagna.it

LA LEGGENDA

Il Cristianesimo ha legato queste celebrazioni pagane alla ricorrenza dell’'Epifania, da cui anche l’'origine del nome Befana. La leggenda vuole che, la notte tra il 5 ed il 6 Gennaio, mentre stavano andando a Betlemme a fare visita a Gesu’ appena nato, i Re Magi si fermassero presso la casa di una vecchietta per chiedere indicazioni sulla strada da seguire.
I Magi invitarono la donna ad accompagnarli nel loro pellegrinaggio, ma lei rifiutò’, dicendo di essere troppo indaffarata. Pentitasi poi di non essersi unita a loro, preparò’ dei dolci da portare in dono a Gesu’ bambino e partì’ per raggiungerli, ma non riuscì a trovarli. Così’ si fermò’ ad ogni casa, donando dolcetti a tutti i bambini che incontrava, nella speranza che uno di loro fosse Gesu’.
Da allora, ogni anno, durante la notte dell’'Epifania, la vecchietta visita le case dei bambini lasciando loro piccoli doni, in memoria di quelli che non é’ riuscita a portare a Gesù’.

Pubblicità

IL FOLCLORE

 

Nella tradizione popolare, la Befana raggiunge la casa di ogni bambino volando sulla sua scopa e scende dal camino per portare dolcetti e piccoli doni ai bimbi buoni, e carbone a quelli cattivi.
Un pò’ strega buona, un pò’ Babbo Natale, la figura della Befana può’ avere il positivo valore pedagogico di una nonna che esorta i bambini ad essere più buoni.

E' tradizione che i bimbi scrivano una letterina alla Befana per scrivere quali sono i giocattoli che desiderano.
Prepara insieme a loro la Letterina, stampandola e se vuoi colorandola.

 
La festa della Befana può’ essere inoltre un’'ottima occasione per introdurre in famiglia una tradizione dolcissima!

La sera del 5 Gennaio, prima di andare a nanna:
- Prepara insieme al tuo bambino un piattino con un pò’ di biscottini per la Befana e magari anche un bicchiere di latte...la cara vecchietta deve potersi rifocillare durante la notte, tra un visita e l’'altra alle case dei bimbi!


- Invita il tuo bambino a porre in bella vista una calza decorata (qui le istruzioni per realizzare quelle della fotografia) che la Befana possa riempire di dolcetti; puoi appendere la calza al camino, disporla sotto l’'albero di Natale o ai piedi del letto del bimbo.
Trovare la stessa calza piena di doni, la mattina dopo, sarà un’'emozione bellissima!

 

 


Le immagini e le idee di questa sezione sono un copyright (c) Simona Albertazzi.
E' proibita la riproduzione per scopi commerciali.

Salva

Salva

Salva

Salva

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Acconsento al trattamento dei miei dati, come da Informativa sulla privacy

Link consigliati

Calendario Fiere

Giugno 2018
L M M G V S D
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1