Hastag

photo credit: pixabay.com

Negli ultimi anni, una delle parole che sono entrate maggiormente nel linguaggio comune degli utilizzatori dei vari social media è il termine "hastag".
Ma non tutti sanno che cosa è esattamente l'hastag, a che cosa serve e quando usarlo e quindi in questo articolo cercherò di fare un pò di chiarezza sull'argomento e darti le dritte migliori per sfruttarlo al meglio nelle tue comunicazioni sui social.

CHE COSA E' L'HASTAG E A CHE COSA SERVE

Un hashtag è un tipo di etichetta (tag) utilizzato su alcuni servizi e social network come aggregatore tematico, la sua funzione è di rendere più facile per gli utenti trovare messaggi su un tema o contenuto specifico. Un hashtag può essere creato inserendo il carattere "cancelletto"# davanti ad una parola o una frase (senza spazi) del testo principale di un messaggio; successivamente la ricerca di quel hashtag restituirà tutti i messaggi che sono stati etichettati con esso
(definizione di Wikipedia)


Pubblicità



Fino a poco tempo fa il simbolo hashtag (#) era noto semplicemente come "cancelletto", ed in effetti la parola deriva dall'inglese hash (cancelletto) e tag (etichetta).
E' stato scritto per la prima volta su
Twitter nel 2007 da un utente e successivamente utilizzato dalla piattaforma stessa, per raggruppare in maniera semplice tutti i contenuti che parlavano dello stesso argomento, dato che all'epoca non esisteva un servizio che aveva questa funzione.
Mano a mano che il tempo passava, l'utilizzo dell'hastag ha preso piede anche negli altri social network come Facebook ed Instagram.

COME USARE L'HASTAG 

In pratica l' hashtag è semplicemente una "frase chiave", scritta senza spazi, con un segno di cancelletto (#) davanti a esso. Ad esempio: #RICAMOMODERNO e #CORSICREATIVEBUSINESSSCHOOLITALIA o #GAYPRIDE2017 sono tutti hashtags e possono essere usati all'inizio, alla fine o in mezzo alla frase che viene scritta sui social.
Questi hashtags uniscono quindi tutte le conversazioni pubbliche e le immagini dei singoli utenti su di un determinato argomento in un unico flusso, che è possibile trovare cercando quel particolare hashtag.

Se utilizzati correttamente, gli hashtags sono quindi un ottimo modo sia per gli utenti individuali (100% in più se si utilizzano  gli hastags), sia per le aziende (50 % in più se si utilizzano  gli hastags) per rendere più visibili i loro contenuti social e aumentare il coinvolgimento di altri utenti. La chiave del successo è utilizzarli solo quando aggiungono valore alla conversazione. L'abuso, al contrario, può essere fastidioso e controproducente.

Negli ultimi anni sono stati utilizzati per condividere:
- argomenti di cultura popolare, trasmissioni o serie televisive, etc
- calamità naturali, disastri o emergenze,
- eventi culturali, conferenze,  gare o eventi sportivi,
- vacanze o celebrazioni particolari,

ma per il nostro business creativo li possiamo usare in specifico per eventi a cui partecipiamo, o tecniche che utilizziamo o argomenti che possono ricondurre alla nostra attività #handmade, #craft, etc.
Puoi crearti tutti gli hastag che vuoi o puoi utilizzarne di già esistenti.

Vediamo ora come usarli nei tre diversi social network: 

COME UTILIZZARE L'HASTAG SU TWITTER

Come abbiamo detto un hashtag su Twitter lega tutte le conversazioni dei diversi utenti in un unico flusso.
Dalle statistiche un tweet raddoppia le possibilità di coinvolgimento da parte di altri utenti rispetto ad uno che non ce l'ha e ha una percentuale del 40% in più di essere ritweettato rispetto a un 30 % di esserlo, se il tweet non contiene hastag.
Non bisogna però esagerare nel mettere troppi hastag nel tweet: se metti uno o due hastag hai una percentuale del 21% in più che venga ritwittato, mentre se ne metti più di 2 questa percentuale scende al 17%. (Questi dati sono stati rilevati da questo post di Linchpinseo)

La ricerca degli hastag in Twitter

COME UTILIZZARE L'HASTAG SU INSTAGRAM

Instagram è un potentissimo social per poter diffondere il tuo brand, ma con oltre 80 milioni di foto che vengono postate giornalmente, è molto difficile  mettersi in mostra. E' proprio per questo motivo che l'utilizzo dell'hastag diventa molto importante.
Come su Twitter l'utilizzo di hastag nella descrizione della foto che si posta, serve per mettere un'etichetta ed associare quella foto ad un particolare argomento. In questo modo la tua foto comparirà insieme a quelle che utilizzano lo stesso hastag.
Se vuoi trovare hastag interessanti e correlati al tuo argomento, nella sezione di Ricerca di Instagram c'è la possibilità di ricercare tramite hastag e subito sotto troverai gli hastag correlati alla parola che stai cercando.
Questa funzione è molto utile perchè ti suggerisce di usare altri hastag che sono in correlazione al tuo e che tu puoi usare per creare maggiore coinvolgimento.
Facciamo un esempio: voglio usare la parola #handmade, vi si presentaranno tantissimi hastag collegati. Ognuno riporta il numero di post collegati ad esso e vi dà la sensazione della sua popolarità.  
Nella stessa schermata, puoi vedere i 9 post più popolari relativamente a quell'argomento, cioè che hanno ricevuto il maggior numero di visualizzazioni, Mi piace, etc da persone influenti o marchi che hanno molti seguaci e subito sotto, tutti gli altri in ordine cronologico.

La ricerca degli hastag in Instagram


Al contrario di Twitter, su Instagram più hastag utilizzi e più possibilità avrai che il tuo post venga visto, "piaciuto" e magari "repostato".
Alcune aziende creano i propri hashtags personalizzati per lanciare un nuovo prodotto o promuovere un evento, un giveaway, un contest, una iniziativa, etc.
Se stai pensando di farlo anche tu, mi raccomando, fai delle ricerche per assicurarti che non venga già utilizzato per un altro scopo o da altri e incoraggia il tuo pubblico a usarlo, condividendolo anche su altri social, sul tuo blog e la tua comunicazione cartacea.

COME UTILIZZARE L'HASTAG SU FACEBOOK

E' possibile utilizzare gli # anche su Facebook, ma a differenza di Twitter e Instagram, dove i post sono pubblici (a parte i profili privati di Instagram) i messaggi (messenger) ed alcuni gruppi di Facebook sono privati.
Ciò significa che anche se gli individui stanno utilizzando un hashtag, questi non sono effettivamente ricercabili. Il risultato? Gli hashtag che puoi cercare su Facebook tendono ad essere pubblicati da influencer, marchi e aziende, piuttosto che da individui.
Puoi ricercare gli #, utilizzando la casella di Facebook, in alto dove puoi cercare il nome di un utente, il gruppo, etc ...., mettere il simbolo # e il nome dell'hastag, ad esempio #calligrafia, oppure puoi digitarlo direttamente in un URL così: facebook.com/hashtag/calligrafia.

Ti compariranno tutti i post degli amici, i gruppi, i video, le fotografie ed i post in generale che hanno al loro interno la parola stessa.
L'utilizzo dell'hastag è uguale come negli altri social, ma ti devi preoccupare che il tuo post sia visibile a tutti impostando la pubblicazione su Tutti.

Come trovare l'hastag più trendy con Tagboard


Una volta pubblicato il post, l'hashtag diventa un collegamento cliccabile, che veicola il lettore alla pagina dell'hashtag. 
E' bene sapere però che da alcune ricerche si è visto che l'utilizzo dell'hastag in Facebook non dà un reale beneficio e soprattutto che usarne troppi è controproducente.

COME TROVARE GLI HASTAG PIU' UTILIZZATI E QUELLI CHE TI SERVONO

Per quello che riguarda Twitter, per sapere come trovare i Top Trend (gli argomenti più caldi della rete) del momento, puoi cercare nel box "Tendenze" ( nella sezione a sinistra dello schermo), dove sono elencati gli hastag più in voga del momento. Per impostazione predefinita, Twitter ti mostra questi "trends" in base alla tua posizione e a chi segui. Se desideri modificare queste impostazioni lo puoi fare cliccando su "Modifica" a destra della parola "Tendenze".
Per chi volesse fare una ricerca più approfondita e non predefinita, esiste la Ricerca Avanzata su Twitter che ti permette di selezionare la tua ricerca con dei canoni molto più particolareggiati ed in linea con i tuoi interessi.

Per tutti i social Trendsmap, fornisce gli hashtag più utilizzati nella propria area geografica ed in un certo lasso di tempo.

Si possono fare delle ricerche anche attraverso piattaforme come Hashtagify.me che ti aiuta a trovare hashtag correlati a quelli più popolari o che usi già.
Qui l'esempio degli hastag correlati al MotherDay. Attenzione, più il cerchio è grande e più l'hastag è popolare.

Come trovare l'hastag più trendy con Hashtaggify

Se sei interessata a trovare hastag interessanti per i tuoi post su Instagram, allora lo strumento giusto è Iconosquare. Questo tool ti offre la possibilità di ricercare gli hashtag più interessanti, mostrandoti anche quanto sono utilizzati. Si può visualizzare anche una classifica degli hashtag più popolari su Instagram, dai quali poi è possibile scegliere quelli che sono più interessanti per la tua attività.
Bello e interessante no? Ma c'è un ma: il servizio è a pagamento e quindi devi valutare se il gioco vale la candela...

Altro tool molto interessante è Tagboard che ti permette di ricercare un tuo hastag particolare. Il suo lavoro permette di intercettare sui vari social network quali sono i post che utilizzano questo hastag e capire quindi come utilizzarlo.
Io qui ho provato a scrivere nel campo di ricerca in alto, la parola "handmade", ed ecco il risultato    

Come trovare l'hastag più trendy con Tagboard

Spero di avervi dato tutte le informazioni utili per utilizzare gli hastag nella maniera migliore e soprattutto utile per il tuo business handmade.
Se hai trovato interessante questo post condividilo e mi raccomando usa gli hastags giusti...!   

Le immagini e l'idea di questa particolare realizzazione sono un copyright (c) di Hobbydonna.it
E' proibita la riproduzione per scopi commerciali.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Acconsento al trattamento dei miei dati, come da Informativa sulla privacy

Link consigliati

Calendario Fiere

Agosto 2018
L M M G V S D
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2