LE PILLOLE DI FISCO AMICO - Rubrica di fisco facilitato per creativi ed hobbisti
di Carmen Fantasia – dottore commercialista


Il-LavoroOccasionale 

Oggi soprattutto ai creativi e agli hobbisti capita molto spesso di svolgere delle attività che esulano dal proprio lavoro abituale, in modo occasionale. Capita anche di vendere non in maniera continuativa  dei propri lavori, frutto del proprio ingegno creativo.
In questi casi, possiamo parlare di lavoro autonomo occasionale o vendite occasionali di proprie creazioni.

Pubblicità

DEFINIZIONE DI LAVORO OCCASIONALE

Le prestazioni lavorative o le vendite si definiscono occasionali quando:

1)    sono di breve durata: per breve durata si intende fino a 30 giorni non consecutivi nel corso di un anno solare, per singolo committente;
2)    quando il compenso percepito è di modesto importo: per modesto importo si intendono questi due limiti di vendite effettuate in un anno solare:
•    fino a 5.000 € se il datore di lavoro/committente è un privato;
•    fino a 6.250 € se il datore di lavoro/committente è un titolare di partita Iva. In questo caso, la ditta o società dovrà versare la ritenuta di acconto del 20% sui compensi erogati.
3)    sono sporadiche ed episodiche, non organizzate: l’attività non è organizzata quando le attrezzature per la lavorazione delle proprie creazioni sono minime;
4)    non professionali: il soggetto lavoratore non può essere iscritto ad alcun albo per esercitare occasionalmente un’attività.
I lavoratori occasionali si distinguono dal lavoro accessorio occasionale (quello che viene pagato con i “voucher” e di cui parleremo in un articolo a parte), proprio in virtù della mancanza del coordinamento e della continuità della prestazione.

DOCUMENTI PER LA GESTIONE DEL LAVORO OCCASIONALE

Quando si lavora occasionalmente per un privato, ma soprattutto per i titolari di partita Iva, è suggeribile procurarsi due documenti essenziali di cui qui se ne procurano i fac-simile:
-    Il contratto di lavoro occasionale (qui puoi scaricare il facsmile), che si stipulerà tra datore di lavoro/committente e lavoratore occasionale e si può applicare a qualsiasi tipologia di attività lavorativa.
Questo documento è importante per dare una immediata informazione agli organi di controllo circa la posizione lavorativa occasionale del soggetto.
Un contratto di collaborazione occasionale può essere anche prorogato su volontà del datore di lavoro;
-    la ricevuta per prestazioni o vendite occasionali (qui puoi scaricare il facsmile), che verrà rilasciata dal lavoratore occasionale al committente al percepimento del compenso pattuiti.
Su di essa andranno specificati i dati anagrafici, il codice fiscale, il domicilio del soggetto che emette la ricevuta, l'importo pattuito e versato per la prestazione lavorativa effettuata, tutti i dati relativi del committente, la tipologia di lavoro svolto o i beni di cui è avvenuta la vendita. Tale ricevuta andrà corredata di marca da bollo da 2,00€ se questa supera la cifra di € 77,46, a carico del lavoratore.  
Nel caso delle prestazioni occasionali, il lavoratore non è tenuto al versamento di contributi previdenziali (Inps o Gestione Separata Inps), così come non ha l’obbligo di apertura della partiva IVA. Se la prestazione viene svolta nei confronti di una impresa il compenso ricevuto è soggetto unicamente ad una ritenuta d'acconto del 20%.
Ricordiamo che la ritenuta d'acconto dovrà essere versata dal committente a favore del lavoratore occasionale entro il giorno 16 del mese successivo al giorno del pagamento. In questo caso il committente si chiama tecnicamente “sostituto d’imposta”.
Se il committente, invece, è un privato cittadino la ritenuta d’acconto non dovrà essere inserita nella  ricevuta, dal momento che il privato non è considerato un sostituto d’imposta.

SE SI LAVORA OCCASIONALMENTE C’E’ OBBLIGO DI ISCRIZIONE ALL’INPS E ALL’INAIL?

Ai fini previdenziali, i soggetti esercenti attività di lavoro autonomo occasionale, possono non iscriversi all’Inps e alla Gestione Separata Inps. Ma potrebbe accadere di produrre un volume di affari annuo superiore a 5.000€ (o 6.250€ se si lavora per conto di titolari di partita Iva).
In questo caso sono obbligati all’iscrizione alla Gestione Separata INPS (che rappresenta un settore dell’Inps in cui vanno ad iscriversi delle attività di nuova generazione che non trovano collocazione nell’Inps ordinaria o in un albo speciale) e al versamento dei relativi contributi solamente sulla quota di reddito eccedente i 5.000€.  
N.B. Da tener presente che i redditi percepiti che vengono regolarmente dichiarati, sono soggetti ad Irpef per l’intero importo e non solo sull’eccedenza dei 5.000€!

E’ regola generale che quando si esercitano attività lavorative, anche occasionali, che comportano esposizione a rischi si deve effettuare l’iscrizione all’Inail (Istituto Nazionale per gli Infortuni sul Lavoro). Negli altri casi non è necessario.

 Tutto Chiaro?. Se hai ancora qualche dubbio, puoi scrivere una e-mail a esperta@hobbydonna.it

Potresti essere interessata anche all'articolo Che cosa è il lavoro occasionale accessorio - I Voucher

Per altri chiarimenti ed informazioni sulla gestione fiscale degli hobbisti e creativi, consulta la sezione Business

Carmen-Fantasia-litCarmen Fantasia, dottore commercialista, si è specializzata nel settore dei mercatini e delle opere dell’ingegno creativo. Consulente a livello nazionale di artigiani e creativi, su Hobbydonna.it e sul suo sito www.fiscoamicopertutti.it, è autrice della guida pratica “Fisco amico per creativi – il lavoro anche senza partita Iva e senza contributi”, Edizioni Lumina, arrivato alla quarta edizione.
Potete trovare Carmen Fantasia anche nelle fiere di settore dove parla di questi argomenti. Partecipa a incontri, convegni ed eventi dedicati alla creatività, spesso in collaborazione con le Camere di Commercio locali.

Per acquistare il libro “Fisco amico per creativi “ - Il lavoro anche senza partita Iva e senza contributi - Edizioni Lumina visita il sito www.fiscoamicopertutti.it

Le immagini e l'idea di questa particolare realizzazione sono un copyright (c) di Hobbydonna.it
E' proibita la riproduzione per scopi commerciali.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Acconsento al trattamento dei miei dati, come da Informativa sulla privacy

Link consigliati

Calendario Fiere

Agosto 2018
L M M G V S D
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2