Rimedi per combattere il freddo con rimedi naturali: sauna, cibi giusti, integratori e tanta acqua. A Dicembre insieme a tanti altri consigli di salute e bellezza.
Segui i suggerimenti dell' Almanacco Barbanera, che da 260 anni distribuisce "perle di saggezza" dettate dall'esperienza e dall'osservazione della natura e degli usi delle vecchie generazioni. 
L'almanacco, seguendo le fasi lunari, elargisce  utili consigli e buone pratiche per la gestione della casa, il benessere della persona, la cura dell'orto e del giardino.  

Pubblicità

BENESSERE CON LA NATURA

DEPURARSI CONTRO IL FREDDO 

Purificarsi aiuta a non soffrire il freddo. Come? Favorendo ad esempio la sudorazione con la sauna, che aumenta circolazione periferica e frequenza cardiaca. Con qualche cautela quindi per i cardiopatici. Sudare rilassa la muscolatura e fa espellere le tossine. Poi è importante scegliere cibi giusti, che tolgono l'acidità dei tessuti. Verdure fresche di colore verde ricche di clorofilla, frutta rosso - arancio piena di vitamina C e carotenoidi. Ma anche cereali integrali in chicchi, ricchi di fibre spazzine delle scorie dell'intestino. Un aiutino? Integratori a base di magnesio, potassio, zinco e manganese. E, naturalmente, bere tanta acqua.

 

Sauna
Photo credit: depositphotos.com

PIÙ BELLI E IN FORMA

YOGA, UN AIUTO PER L'ASMA

L'asma è una patologia spesso sottovalutata che richiede a tutte le età, ragazzi compresi, costanti attenzioni mediche specializzate. Lo yoga, insegnando a respirare lentamente e profondamente, è utile quando le basse temperature intensificano l'asma. Ogni giorno, per almeno 5 minuti, respirate lentamente svuotando i polmoni, senza mai forzare le inspirazioni.

 

Yoga in inverno

Photo credit: depositphotos.com 

 

RELAX PRIMA DI DORMIRE

Un bagno caldo, con 5 gocce di olio essenziale di geranio, 5 di olio essenziale di arancio e 2 cucchiai di amido di riso, alla sera allevia la stanchezza, rilassa e porta un sonno sereno. Non versate una quantità maggiore di oli essenziali, sono molto potenti.

IL LINGUAGGIO DI FIORI E PIANTE

IL LILLA'

Originario della Persia, con i suoi fiori bianchi o rosa-violetti, profumatissimi, il lillà orna tanti giardini. In Russia era diffusa una tradizione molto romantica: gli innamorati usavano cercare tra i fiorellini del grappolo uno con cinque petali, invece dei soliti quattro. Chi lo trovava poteva ritenersi fortunato perché era considerato un buon auspicio sentimentale, promessa di eterno amore. Nel linguaggio ottocentesco dei fiori rappresentava le prime agitazioni d’amore e il sospetto. Il lillà bianco, che veniva utilizzato per adornare gli abiti da sera delle giovani debuttanti in società, era invece il simbolo della ritrosia.

Lilla'

Photo credit: depositphotos.com

Hanno detto:

Il più saggio di tutti i consiglieri, il Tempo.
Pericle

Le immagini e l'idea di questa particolare realizzazione sono un copyright (c) di Hobbydonna.it
E' proibita la riproduzione per scopi commerciali

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Iscrivendoti alla newsletter di Hobbydonna rimarrai aggiornata su tutte le nostre novità!
Non ti invieremo MAI spam... garantito!
I agree with the Privacy policy

Link consigliati

Calendario Fiere

Febbraio 2024
L M M G V S D
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 1 2 3