Novembre fa venire la voglia di curare la pelle: scopriamo la ricetta per una efficace crema antirughe e consigli per prepararsi una maschera di bellezza per tutti i tipi di pelle.
Segui i suggerimenti dell' Almanacco Barbanera, che da 260 anni distribuisce "perle di saggezza" dettate dall'esperienza e dall'osservazione della natura e degli usi delle vecchie generazioni. 
L'almanacco, seguendo le fasi lunari, elargisce  utili consigli e buone pratiche per la gestione della casa, il benessere della persona, la cura dell'orto e del giardino.  

Pubblicità

BENESSERE CON LA NATURA

MASCHERE PER LA PELLE

La pelle è lo specchio della salute e tre sono i tipi più diffusi: grassa, secca, mista. Per ognuna si può fare una maschera naturale da applicare sul viso e poi sciacquare con acqua tiepida. Grassa: 2 fragole schiacciate, 2 cucchiai di miele, 1 cucchiaino di succo di limone, 20 minuti di posa.
Secca: 1 cucchiaio di yogurt, 3 gocce di olio di mandorle, 1 cucchiaio di panna o latte di cocco, 10 minuti di posa. Mista: 1 mela sbucciata e frullata, 2 cucchiai di miele, 1 cucchiaino di farina di avena, 15 minuti di posa. Per tutti i tipi di pelle, una maschera nutriente con i cucchiaio di polpa di avocado, 1 cucchiaino di olio di jojoba, 2 minuti di posa.

 

Maschera di bellezza
Photo credit: depositphotos.com

PIÙ BELLI E IN FORMA

PREZIOSA TISANA DI TIMO

Il timo è utile nel trattamento di tosse e affezioni delle vie respiratorie, perché aiuta a ridurre l'infiammazione. Preparate la tisana di timo infondendo 2 cucchiai di foglie sminuzzate in una tazza di acqua bollente per 10 minuti. Filtrate, aggiungete 1 cucchiaino di miele e una fetta di limone biologico. Bevete più volte al giorno.

CREMA ANTIRUGHE

Per ottenere un'efficace crema antirughe, amalgamate a bagnomaria 50 g di burro di karité con 50 g di olio di noce di cocco. Fuori dal fuoco, quando il preparato è appena tiepido, aggiungete 10 gocce del prezioso olio essenziale di incenso, dalle proprietà rigeneranti. Invasate poi in un barattolino di vetro.

Crema antirughe

Photo credit: depositphotos.com 

IL LINGUAGGIO DI FIORI E PIANTE

IL CALICANTO

Al calicanto, detto anche “fiore d’inverno”, è legata una tenera leggenda da cui deriva che il regalarlo significa offrire protezione, affetto e attenzioni. Si racconta che nessun albero accettava di ricoverare tra i suoi rami un pettirosso affamato, stanco e infreddolito, e che solo il calicanto, pur se quasi spoglio, chiamò l’uccellino. Allora Dio, per ricompensare la generosa pianta, la ricoprì con una pioggia di stelle splendenti e profumatissime: i suoi bellissimi fiorellini gialli e porpora dall’intenso e dolce effluvio. I rami di calicanto sono molto decorativi e rallegrano la casa d’inverno donandoci la luminosità calda e generosa dei suoi fiori.

Calicanto

Photo credit: depositphotos.com

Hanno detto:

La libertà è come l’aria: ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare.
Piero Calamandrei

Le immagini e l'idea di questa particolare realizzazione sono un copyright (c) di Hobbydonna.it
E' proibita la riproduzione per scopi commerciali

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Iscrivendoti alla newsletter di Hobbydonna rimarrai aggiornata su tutte le nostre novità!
Non ti invieremo MAI spam... garantito!
I agree with the Privacy policy

Link consigliati

Calendario Fiere

Maggio 2024
L M M G V S D
29 30 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2