I consigli di bellezza e benessere naturale che leggerai riguardano il periodo dell'anno in cui iniziano i primi caldi, con tutte le problematiche che ne derivano.
Sono offerti dall'Almanacco Barbanera dal 1762, il più celebre almanacco d'Italia.

Pubblicità

PRESSIONE BASSA? MAI PIU'

Se il caldo e l’umidità portano a cali di pressione, è necessario bere molto per evitare un’eccessiva perdita di liquidi, non esporsi al sole nelle ore più calde ed astenersi dall’attività fisica nelle ore centrali della giornata. È importante non eccedere con il cibo, perché mangiare troppo rallenta la digestione e incide sulla pressione. Chi suda molto può farsi consigliare un integratore di sali minerali naturali, magari da sciogliere in acqua. Se poi si è colti da un improvviso calo di pressione, bisogna stendersi a terra e sollevare le gambe. Volendo, si può anche eseguire un semplice esercizio come stringere e allentare i pugni diverse volte.

 Controllo della pressione

photo credit:  Pixabay

 

PIÙ BELLI E IN FORMA 

Centrifugato disintossicante

Per disintossicare l’organismo è ottimo un centrifugato a base di sedano, rapanello, poco zenzero, carota, finocchio e il succo di un limone. Contro la ritenzione idrica, invece è utile un centrifugato a base di ciliegie, pompelmo e qualche grappolino di ribes.


Centrifuga di verdura e frutta
photo credit:  Pixabay

Il giusto colore per i capelli

Scegliere la tinta per i capelli è piuttosto complicato: bisogna valutare il colore di pelle, occhi e sopracciglia. A volte il contrasto tra le sopracciglia e i capelli, se netto, può dare buoni risultati, come biondi e sopracciglia scure, ma due toni differenti di castano hanno un effetto davvero poco gradevole. 

 

IL LINGUAGGIO DEI FIORI

Petunia, il colore della speranza

Pianta estremamente decorativa per il gran numero di fiori che produce, semplici o doppi, oppure a forma di campanula, nei colori bianco, rosa, rosso, viola, lavanda, giallo, uniti o screziati, sbocciano da maggio a novembre, regalando un’esplosione di colore. Il nome petunia deriva dalla voce lessicale dei Tupi, tribù india del Brasile, “petun” che significa “tabacco”. Fu scoperta dall’esploratore botanico Filibert de Commerson, alla caccia di piante inusuali ai margini delle folte foreste brasiliane. La petunia dalle generose e multicolori corolle simboleggia, nel linguaggio dei fiori, la speranza.

Petunia
photo credit:  Pixabay

Hanno detto:

La bellezza è l’unica cosa contro cui la forza del tempo sia vana. Ciò che è bello è una gioia per tutte le stagioni, ed è un possesso per tutta l’eternità.
Oscar Wilde

Le immagini e l'idea di questa particolare realizzazione sono un copyright (c) di Hobbydonna.it
E' proibita la riproduzione per scopi commerciali

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Iscrivendoti alla newsletter di Hobbydonna rimarrai aggiornata su tutte le nostre novità!
Non ti invieremo MAI spam... garantito!
I agree with the Privacy policy

Link consigliati

Calendario Fiere

Novembre 2019
L M M G V S D
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1