Contributo della signora Giovanna Palmiotta del sito Eventi e Stile 

torta matrimonio Siamo arrivati ad uno dei momenti piu’ belli e suggestivi di tutta la giornata: il taglio della torta.
Se la  festa sara’ stata apprezzata dai vostri ospiti ancora di piu’ lo sara’ un momento cosi’ particolare e coinvolgente, e quindi anche in questo caso  fate in modo che tutto sia perfetto a completare il vostro giorno.
Va detto innanzitutto che la torta ha le sue origini nell’'antichità’ quando si usava donare alla sposa un dolce in segno di buon augurio per una vita felice. In seguito e’ diventata il simbolo ricorrente di tutte le feste, quel momento di “dolcezza” che sottolinea la gioia e che si condivide con le persone care.
 
 

Pubblicità


La prima regola da seguire, qualsiasi sia il tipo di torta e la forma che si scegliera’ e’ che gli ingredienti siano di primissima qualita’, che non ci siano molti tipi di creme (ne bastano 2) che non sia molto bagnata di liquore (non da tutti gradito) e soprattutto che sia fatta in giornata, specialmente nei matrimoni estivi dove la conservazione dei cibi e’ molto delicata .Per quanto riguarda il tipo di torta, quasi sempre si opta per il  pan di spagna, meglio conosciuta come Saint – Honore’ o  per la millefoglie, seguita dalla torta mimosa ed a volte dalle crostate di frutta, spesso a forma di cuore.
Personalmente ritengo la Saint – Honore’ la piu’ apprezzata, ed anche quella che piu’ facilmente si presta alle decorazioni ed alle forme da seguire.
Simbolicamente la torta rotonda e’ segno di augurio di una vita di coppia  “senza spigoli” cosi’ come il taglio dato da entrambi gli sposi con le mani una sovrapposta all’altra sulla lama  del coltello rappresenta la condivisione dei momenti della nuova vita.
Fino ad un ventennio fa, la torta era per lo piu’ rotonda e fatta “ a piani” cioe’ a  piu’ dischi ( da 3 a 7 ) poggiati su di un’alzata e con gli sposi o altri simboli tipo i cigni in cima, a  rappresentare“la scala” il cammino che la coppia avrebbe fatto; oggi le forme sono varie, anche se quella rotonda fatta di dischi sovrapposti (senza l’alzata)  rimane la piu’ usata,  per il semplice motivo che per un catering  risulta improduttivo avere tante forme, mentre per un pasticciere specializzato la particolarita’ delle forme e’ sicuramente motivo di apprezzamento da parte dei committenti.  
torta nuzialeA tale scopo, se volete una torta in sintonia con il vostro matrimonio, e sempre che alla location lo permettano, preoccupatevi voi di scegliere chi “firmera’  uno dei momenti conclusivi del ricevimento.
A tale proposito, per un matrimonio svoltosi in un agriturismo, la torta scelta fu a forma di cesto di fiori, (c’e’ una foto sul mio sito www.eventiestile.it) con il pan di spagna ricoperto di crema chantilly a rappresentare  il cesto, e i fiori realizzati in   zucchero e cioccolato .
Un'altra bellissima e raffinata idea torta (ideale soprattutto nei matrimoni formali o classici)  puo’ essere un ovale a forma di confetto ricoperto di pasta di mandorla bianca  con una calla di zucchero poggiata ad un lato.
Ancora, se il tema del vostro matrimonio e’ stata una particolare musica, la torta potra’ essere una chiave di violino.
Idee dai pasticcieri specializzati ne potrete avere tantissime, ed anche se questo potrebbe costare un po’ in  piu’ (chiedete al ristoratore uno sconto sul menu’ se la torta la commissionate ad un pasticciere esterno) sara’ un dettaglio particolarmente apprezzato .  
In questo caso in genere il ristoratore chiede di sapere quale pasticciere  realizzera’ la vostra torta, ed ovviamente pretende garanzie di un buon prodotto e di un corretto trasporto. Non tutti i vostri invitati sapranno che la torta arriva dall’esterno, ed una location seria non vuole compromettere il suo buon nome se il prodotto non  arriva in condizioni ottimali.
Se  invece non avete particolari richieste, o il ristoratore  non vi consente di far arrivare cibi dall’esterno,  abbiate cura di chiedere al fiorista in collaborazione con il pasticciere, di decorare la vostra torta con fiori uguali a quelli usati per tutto l’addobbo, e se il taglio avverra’ in serata, molto bello sara’ creare un’atmosfera soft  fatta di giochi di luci e candele, di musica ai massimi livelli qualitativi, rigorosamente dal vivo, e fermati dalla maestria del fotografo.
torta nuziale 1Molto spesso gli sposi richiedono fuochi d’artificio per un momento cosi’ solenne, ed anche in questo caso se decidete di optare per questa soluzione (mai nei matrimoni  formali o classici ) abbiate cura che essi siano in sintonia sia nei colori, che nei disegni con  tutto il contesto.
Un’usanza ormai inusuale e’ quella da parte della sposa di offrire la prima fetta di torta al marito e per quanto non sia piu’ praticata, una sposa che ho seguito nell’organizzazione del matrimonio, ha voluto compiere questo gesto, e addirittura  dividerne con il marito l’assaggio in segno di unione totale.
Subito dopo il taglio della torta ci sara’ il brindisi, che gli sposi faranno prima con i genitori e poi con i testimoni, avendo cura di rivolgere il brindisi a tutti i presenti sollevando leggermente il braccio e ruotando  lo stesso in un immaginario semi cerchio .
Spesso a seguire viene allestito un buffet di dolci, ed anche in questo caso abbiate cura di farlo completare  dal fiorista in sintonia con tutto l’addobbo, creando cosi’ un filo conduttore che riportera’ all’allestimento del tavolo aperitivi e che richiami gli stessi fiori  dei centrotavola e della torta.
Un  fiorista all’altezza del compito sapra’  usare le stesse composizioni dell’aperitivo (cosi’ da farvi risparmiare notevolmente sui costi) magari sistemandole solo diversamente .
Come avrete notato i fiori sono una cornice bellissima, quel tocco in piu’ per sottolineare la cura e l’eleganza dei particolari.  
 
 
Simbolo inconfondibile di ogni ricevimento, e soprattutto del matrimonio sono i confetti, che devono essere  5 a simboleggiare felicita’ , agiatezza, fertilita’ salute e longevita’,  rigorosamente bianchi, (ogni colore di confetto accompagna e distingue il tipo di ricorrenza)  e di avola pelata.
Molti sono i modi ed i tempi per  distribuirli. Puo’ essere un sacchettino segnaposto fatto trovare al tavolo per ogni commensale, una scatolina uguale a quella in cui sara’ donata poi la bomboniera , date entrambe al momento dei saluti, o addirittura nei matrimoni in cui si sia optato per un agriturismo,potranno  essere distribuiti dagli sposi prima dell’inizio del pranzo, usando una ciotola uguale ai piatti con cui e’ apparecchiata le tavola ed un cucchiaio uguale alle posate .
Tale tradizione, molto antica e comunque  oggi poco usata, rappresenta un momento di aggregazione di tutti gli ospiti ai quali gli sposi distribuiranno i confetti passando per i tavoli, avendo  pero’   cura   di non offrirli nel fazzolettino di carta per non creare problemi a chi dovra’ poi riporli nella borsa.  In questo caso molto carini saranno i conetti uguali a quelli portariso il cui triangolo  superiore potra’ essere ripiegato a mo’ di busta, o sempre usando i conetti, un piccolo nastrino dello stesso colore dominante gli addobbi, incollato al centro del conetto nella parte posteriore, cosi’ da permettere agli invitati di legare il nastrino per chiuderlo.
Questo modo di distribuire i confetti nei matrimoni poco formali, genera allegri commenti e sincere risate che gli sposi condividono con gli invitati.
Altro modo per rendere i confetti un “tema” e’ quello di allestire in  sala il tavolo dei confetti, sul quale saranno poggiate ciotole diverse per forma ed altezza, ognuna delle quali conterra’ confetti di diversi gusti, benche’ per quanto scenografica, spesso e’ una spesa  superflua, e comunque soprattutto  non adatta ai matrimoni formali e spesso a quelli classici.  In questo genere di matrimoni infatti nessun invitato si avvicinera’ mai per servirsi da solo, ed i bambini  nei matrimoni formali o classici  spesso non ci sono o sono in una sala loro appositamente riservata.

UNA CURIOSITA' SUL MATRIMONIO

Anticamente il brindisi con un sonoro tintinnio era fatto per scacciare dal corpo i demoni che si introducevano bevendo un prodotto alcolico.

Il prossimo argomento sara’: la bomboniera e la lista nozze  

Le immagini e l'idea di questa particolare realizzazione sono un copyright (c) di Giovanna Palmiotta

E' proibita la riproduzione per scopi commerciali.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Acconsento al trattamento dei miei dati, come da Informativa sulla privacy

Link consigliati

Calendario Fiere

Maggio 2018
L M M G V S D
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3