Bomboniere in lino (Cristina Sperotto)

Questo tutorial ci è stato gentilmente offerto da Cristina Sperotto. La signora Sperotto ha sposato la filosofia del riuso e del riciclo. Molto originali i suoi oggetti ed i suoi bijoux realizzati con le bottiglie di plastica PET.
Approfondisci la sua produzione visitando il suo blog Ork'Idea Atelier o il suo sito www.cristinasperotto.com


Cristina Sperotto sarà tra le creative dell'Atelier della sposa creativa alla fiera Abilmente dal 01 al 04 Marzo 2012

Pubblicità

 

 MATERIALE 

- tessuto in lino
- nastrini di raso
- perle
- forbici
- uno stuzzicadenti 

 Bomboniere in lino (Cristina Sperotto)
 Preparare delle striscie di tessuto
 
 Bomboniere in lino (Cristina Sperotto)
 Cucire un terzo della striscia in tessuto per formare la bustina
 
 Bomboniere in lino (Cristina Sperotto)
 Sfilare il bordo delle bustine
 
 Bomboniere in lino (Cristina Sperotto)
 Ritagliare 6 cerchi della stessa misura
 
 Bomboniere in lino (Cristina Sperotto)
Sormontare i 6 cerchi di lino e fare 4 tagli simmetrici verso il centro
 
 Bomboniere in lino (Cristina Sperotto)
 Effettuare due fori nei petali per far passare sopra-sotto un nastrino di raso. Prima di passare il nastro nel secondo foro infilare una perlina che servirà da pistillo della rosa.
 
 Bomboniere in lino (Cristina Sperotto)
 Arricciare ciascun petalo con l'aiuto di uno stuzzicadenti
 
 Bomboniere in lino (Cristina Sperotto)
 Chiudere la bustina. Cucire a mano la rosa sul davanti, mantenendo il nastrino in raso ( io l'ho usato di due colori, uno bianco ed uno rosa) verso il basso. Usare i nastri della rosa come chiusura girandoli intorno alla bustina e fermandoli  con un giro intorno al fiore.
 
 Bomboniere in lino (Cristina Sperotto)
 I confetti che ho inserito dentro a queste bustine sono stati confezionati con della carta di riso, 5 confetti + bigliettino con i nomi, come vuole la tradizione.

Le immagini e l'idea di questa particolare realizzazione sono un copyright (c) di Cristina Sperotto

E' proibita la riproduzione per scopi commerciali.

 

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche: