Nel mese di Aprile nel giardino e sul balcone si interrano i bulbi e si fanne le margotte per riprodurre gli agrumi. Qui ti spieghiamo come fare. Questa rubrica di informazione è offerta dall'Editoriale Campi che pubblica l'Almanacco Barbanera, dal 1762 il più celebre almanacco d'Italia.

 Margotta di agrumi

photo credit: thebellhouse.weebly.com

Luna Crescente dal 1 e al 10 e dal 27 al 30

Orto Se vivete in aree dal clima mite seminate in piena terra rucola, cavolfiori, zucchine, cardi, cetrioli, zucche, fagioli, piselli e meloni. Al centro e al nord, se rigido, seminate in semenzaio peperoni, melanzane e pomodori.
Giardino e Balcone Interrate i bulbi di gladioli, dalie e monbretie. Per i vasi usate le dalie nane, più facili da gestire.
Fate la margotta per riprodurre gli agrumi: prelevate un anello di corteccia di 1 cm da un rametto della pianta madre. Infilate nel ramo un sacchetto di polietilene da chiudere, dopo aver inserito del terriccio inumidito, a “caramella”. Dal ramo si formeranno radici dalle quali si svilupperà una nuova pianta, da asportare in agosto dalla pianta madre.

Pubblicità

Luna Calante dal 12 al 25

Orto Seminate cicorie, carote, scarole, lattughe, radicchi, bietole, cavoli, prezzemolo, ravanelli, porri e sedani. Preparate i tutori per fagiolini, piselli, pomodori e zucche rampicanti.
Giardino e Balcone Ripulite dai rami sfioriti i cespugli come il lillà e concimate con compost vegetale. Fate la potatura di mantenimento agli agrumi portati ormai all’aperto, togliendo rami che hanno fruttificato e rami interni alla chioma, e trattateli anche con rame.
Cantina Imbottigliate i “vini d’annata” il 19, Ultimo Quarto di Luna.

 Potatura degli agrumi

photo credit: www.gardeningknowhow.com

Nel cestino del mese

Dall’orto: aglio, agretti, asparagi verdi e bianchi, carciofi, carote, cavolfiori, cavoli broccolo, cavoli cappuccio, cavoli verza, cicorie, cicorini da taglio, cime di rapa, cipolle, fave, indivie, finocchi, lattughe, patate novelle, piselli, porri, radicchi rossi, rape, ravanelli, rucola, spinaci e valerianella. 
Aromi: prezzemolo, rosmarino e salvia.
Dal frutteto: arance ovali, bergamotti, fragole, limoni e pompelmi.


Frutti in vaso

Una manciata di giuggiole

Per il giuggiolo, Ziziphus sativa, bisogna armarsi di pazienza. Con il suo legno contorto, cresce infatti lentamente e forse per questo sta bene in un vaso con terreno semisabbioso e ben drenato. La fioritura, poco vistosa, dà poi frutti, le giuggiole, di un bel rosso mattone e così dolci da aver dato vita al “brodo di giuggiole”, sciroppo emolliente in voga nel Rinascimento.

 giuggiole

photo credit: www.pixabay.com

Le immagini ed i testi sono un copyright (c) di Hobbydonna.it.
E' proibita la riproduzione per scopi commerciali.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla Newsletter

Acconsento al trattamento dei miei dati, come da Informativa sulla privacy

Link consigliati

Calendario Fiere

Maggio 2018
L M M G V S D
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3