A Gennaio la natura è in riposo, ma non si può stare con le mani in mano: c'è sempre qualcosa da fare nell'orto, in giardino, sul balcone o in cantina anche in questo periodo dell'anno. Questa rubrica è offerta dall'Editoriale Campi che pubblica l'Almanacco Barbanera, dal 1762 il più celebre almanacco d'Italia.

Seminare in vaso
photo credit: www.gardenersworld.com

Luna Crescente dal 1 e al 11 e dal 29 al 31

Orto Con il freddo intenso anche l’orto si mette un po’ a riposo. Cogliete allora l’occasione per mettervi “a tavolino” e organizzare prossimi impianti e semine.
Giardino e Balcone Si possono seminare calendula e tagetes coprendo il vaso contro il freddo con film plastico trasparente. Fate talee legnose (porzioni di ramo di 7-8 cm) di more senza spine, da far radicare in vasi con terriccio inumidito.
Cantina In una giornata soleggiata e senza vento, imbottigliate i vini per averli frizzanti o il prosecco.

Pubblicità

Luna Calante dal 13 al 27

Orto Aspettate di avere giorni non troppo freddi e il terreno asciutto, per vangare il terreno miscelandolo con concime organico e, se argilloso, anche con sabbia silicea. Si può ancora seminare l’aglio, mentre è ora di seminare e trapiantare ortaggi quali rape e barbabietole. 
Giardino e Balcone Passiflore, clematidi, rose e gelsomini vanno ripuliti dai rami secchi, ma non potati, perché è ancora presto.
Cantina Per avere un buon vinsanto spremete ora l’uva raccolta a settembre e fatta appassire sui graticci. Mettetelo quindi nei caratelli – piccole botti di legno – per la stagionatura di due o più anni.

 Vin Santo

photo credit:www.lavaldichiana.it

Nel cestino del mese

Dall’orto: aglio, carciofi, cardi, carote, catalogna, cavolfiori, cavolini di Bruxelles, cavoli broccolo, cavoli cappuccio, cavoli verza, cicorie, cicorini da taglio, cime di rapa, cipolle, finocchi, indivie, lattughe, porri, radicchi rossi, rape, sedani, spinaci, valerianella o soncino.
Aromi: prezzemolo, rosmarino e salvia. Ottimi per arrosti, sughi e per patate cotte in padella di ferro o tegame di coccio.
Dal frutteto: arance tarocco, cedri, clementine, kiwi, limoni, mandarini, mele Golden e Deliziose, pompelmi.


Frutti in vaso

Aromatico ginepro!

In una vaso più profondo che largo si può coltivare il ginepro comune, Juniperus communis. Cresce, seppur lentamente, sia al sole che a mezz’ombra. È sempreverde e produce piccole bacche blu aromatiche, buone per arrosti e per insaporire salse. Raccolte da settembre e per tutto l’inverno, conservate all’asciutto e bruciate in un braciere, tengono lontani gli insetti e disinfettano l’ambiente.

Ginepro
 photo credit:http:www.kingofwallpapers.com

Le immagini ed i testi sono un copyright (c) di Hobbydonna.it.
E' proibita la riproduzione per scopi commerciali.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Ti potrebbe interessare anche: